Riflessioni sullo stato come cultura

Riflessioni sullo stato come cultura

Saggio sui fondamenti culturali della statualità

Ogni comunità umana può dire di poter riconoscere nelle proprie istituzioni il riflesso e l’influenza della propria cultura. Tuttavia quella europea si è atteggiata in modo tale che quel condizionamento è divenuto un compito esercitato attivamente. E il Rinascimento italiano ha fornito i modelli fondamentali affinché tale compito fosse condotto con conseguente coerenza. Da Machiavelli ai teorici della ragion di stato (che insegnarono all’Europa la nuova scienza politica), alle grandi costruzioni del seicento, allo sviluppo dell’idea di uno stato di ragione e di diritto, in tutti questi sviluppi del pensiero europeo si può rintracciare una sostanziale continuità nel processo di condizionamento da parte della cultura.

2012, pagg. 81, cm 14,8 x 21
ISBN: 9788864580654
Collana: Orizzonti
Categoria: Politica e Società
Tag: cultura, Europa
€11,00

Nella stessa collana

Altri libri