Gianandrea Serafin

Gianandrea Serafin

Ogni delitto riflette specularmente l'immagine dell'autore.
Sir Arthur Conan Doyle (1859-1930)

Gianandrea Serafin (Jesolo 1983), Sociologo, Criminologo e Criminalista è operatore di Polizia Locale. Svolge funzioni di Magistrato onorario presso il Tribunale di Sorveglianza di Venezia. È docente/formatore in Materie Giuridiche, Criminologia applicata e Criminalistica presso numerosi enti tra cui la Scuola Superiore dell’Amministrazione del Ministero dell’Interno, la Scuola Superiore della Magistratura, e l’Università di Castel Sant’Angelo di Roma. Cultore della materia presso le Facoltà di Psicologia e Giurisprudenza dell’Università degli Studi eCampus. Per Tangram Edizioni Scientifiche è co-direttore della collana di Scienze Criminologiche e Forensi “Crim&Lògos”. Fra le più recenti pubblicazioni: L’interpretazione del crimine. Criminologia, devianza e controllo sociale, Trangram Edizioni Scientifiche, Trento 2012; (con Lupidi V. e Lusa V.), Gioventù fragile. I nuovi contorni della devianza e della criminalità minorile, Franco Angeli, Milano 2014.

  • Iscritto il 16/07/2012

Calendario eventi